De Pausier, Panissera family

All Corrections/Additions are Welcome


1. Guglielmo de Paniceriis, abitava a Testona, si trasferì a Moncalieri nel 1230 (dopo la distruzione di Testona da parte degli Astigiani), era un ricchissimo fornaio, possedeva mulini (celebre era un mulino galleggiante sul Po) e forni: che la famiglia fosse di panettieri lo testimonia anche il cognome, che deriva dal sostantivo paniccia, paniciata o panizza, tipica focaccia umida e sciolta a base di farina di panico (tipo di graminacea simile al miglio) diffusa nel Medioevo e che costituiva uno dei cibi più diffusi tra la gente umile (viv. 1231), married with issue.

1.1. Stefano de Paniceriis, (c. 1262), with issue.

1.1.1. Matteo de Paniceriis, Notaio (i suoi minutari hanno come date estreme il maggio del 1315 e l’aprile del 1316), fu il primo della famiglia a svolgere attività notarile, elevandosi socialmente (viv. 1316), married to Maria de Nigris., with issue.

1.1.1.1. Pietro de Paniceriis, Chiavaro della Città di Torino dall’11-VIII-1317 all’11-VIII-1320 (viv. 1335), married Caterina Incisa., with issue.

1.1.1.1.1. Franceschino de Paniceriis., Notaio (?)., married to Elena Provana dei Signori di Leyni e delle Decime della Gorra., with issue.

1.1.1.1.1.1. Luchino de Paniceriis., Signore di Cellarengo e Menabò dal 1431 (per acquisto dai Garretti di parte del feudo, posto nell’Alto Monferrato, verso le colline del Roero), investito dal Vescovo di Asti nel 1431, mercante di tessuti assai facoltoso, in gioventù aveva risieduto per i suoi commerci a Lucca e poi ad Avignone dove possedeva un fondaco, ereditato dal figlio Giacomo che rimase in Provenza (*Moncalieri 1399, viv. 1431)., married to Caterina Roero di Signori di Monteu, Santo Stefano e Castagnito., with issue.

1.1.1.1.1.1.1. Remigio de Paniceriis., Signore di Cellarengo e Menabò, acquistò altre parti di feudo dai Garretti il 12-…-1465, Vicario Ducale di Savigliano dal 1473, Governatore di Ivrea dal 14-I-1478 (*1417, +tra il 1478 ed il 1484), married Nobile Margherita Mombello, with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1. Luchino de Paniceriis, Signore di Cellarengo e Menabò, fece consegnamento dei feudi l’8-I-1484, Podestà di Riva di Chieri, confermato nella carica il 14-VII-1514, Dottore in Leggi e Giureconsulto, Lettore di Diritto all’Università di Torino, celebre giurista (viv. 1514), married (1) Nobile Caterina Marcoaldi., married (2) Nobile Lucia Chiandella., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1. Lodovico de Paniceriis., Signore di Cellarengo e Menabò (viv. 1524), married to Giovanna de Pisis, with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1. Giuseppe de Pancieriis., Signore di Cellarengo e Menabò (viv. 1552), married (1) Nobile Margherita Chiandella., married (2) Lucia dei Conti Piossasco, with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1. (First Marriage) Remigio de Pancieriis., Signore di Cellarengo e Menabò, married to Lucia Berbera., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1. Giuseppe de Pancieriis., Signore di Cellarengo e Menabò, fece Consegnamento d’Arma con i parenti nel 1613 (viv. 1613)., married Nobile Luciliana Torre., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1. Giuseppe Panissera., Signore di Cellarengo e Menabò (test. 16-VII-1678), married 1637 to Paola Barbara Provana di Signori di Sabbione., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1. Francesco Panissera, Signore di Cellarengo e Menabò, vendette il feudo ai Montiglio di Villanova nel 168…, Signore di Lessolo (per acquisto di parte del feudo, posto poche miglia a Nord Est di Ivrea sulla riva destra della Dora Baltea, da Giorgio Cagnis di Castellamonte), investito il 13-I-1678, Dottore in Leggi, fece Consegnamento d’Arma con il fratello davanti ai Delegati della Camera dei Conti di Torino il 17-VI-1687, ottenendo per sé, per il fratello e per i propri discendenti maschi legittimi e naturali dietro il pagamento di 15 lire la conferma dell’uso dello stemma di famiglia che in quella occasione venne così blasonato: Uno scudo ovato scartocciato a beneplacito d'azzurro a tre piante di panico fruttate mature d'oro nascente da una punta del medesimo, ornato di un Elmo terziato in facia coronato da corona signorile, ornato nobilmente di pennoni e festoni del blasone e come cimiero Un cane bracco nascente, con il motto AYES PITIE (viv. 1687), married 1667 to Contessa Anna Margherita Vagnone dei Conti di Cavallerleone e Mombello., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1. Giuseppe Antonio Panissera, d.inf.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2. Giuseppe Panissera, 1° Conte di Veglio (feudo posto nelle Prealpi Biellesi, poche miglia a Nord Est di Biella, acquistato per 5.000 lire dalla Corona, infeudato con Regie Lettere Patenti datate 11-I-1723, investito con il Comitato il 15-I-1735), Signore di Lessolo, investito il 10-II-1711, reinvestito il 25-IV-1735, vendette il feudo a Giulio Cesare Excoffier con atto notarile rogato il 16-VII-1736 (dopo aver ottenuto Regio Assenso alla transazione in data 23-VI-1735), Ufficiale dei Dragoni del Regio Esercito Sardo (+Moncalieri 1745 ca.)., married 1710 to Ottavia Felice Cacherano di Conti di Bricherasio., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1. Francesca Maria Panissera, 2° Conte di Veglio, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 14-X-1779, Luogotenente del Reggimento di Fanteria Provinciale di Torino del Regio Esercito Sardo, promosso a Capitano e trasferito al Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Regina”, promosso a Colonnello e trasferito al Reggimento di Fanteria Provinciale di Casale nel 1762, Colonnello Comandante del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “della Marina” dal 28-IV-1769, promosso a Brigadiere di Fanteria nel 1772, Comandante Militare della Città e della Piazza di Alessandria dal 1771 al 1774, promosso a Luogotenente Generale di Fanteria nel 1774, Governatore del Forte di Fenestrelle dal 1774 al 1775, Comandante Militare della Città e della Piazza di Torino dal 1775 al 1778, Governatore della Città e della Provincia di Cuneo dal 1778 al 1782, Governatore della Città e della Provincia di Novara dal 1782, partecipò alla Battaglia dell’Assietta il 19-VII-1747, ebbe l’onore i quella occasione di recare al Re la notizia della vittoria e della cattura di sei bandiere al nemico (*Mocalieri 1711, +Novara ?-I-1787)., married (1) 1748 to Francesca Maria Teresa Alfieri dei Marchesi di Sostegno e Casa del Bosco., Married (2) 1751 to Teresa Margherita Duc-Vassallo dei Signori della Cassa., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.1. (First Marriage) Maria Teresa Panissera, (1749-1804), married 1769 to Carlo Piossasco de Feys, Conte di Piossasco e della Vovlvera.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.2. (Second Marriage) Gabriella Clara Panissera., (1752-), married 1772 to Bartolomeo de Orestis, 2nd Conte di Castelnovo.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.3. Paola Felice Sabina Panissera., (1753-69)., d.inf.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.4. Gabriele Giuseppe Maria Panissera, (1754-56), d.inf.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.5. Irene Panissera, (1756-66), d.inf.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.6. Giuseppe Panissera, 3° Conte di Veglio, restituito in tempo per l’investitura il 12-X-1787, Capitano del Reggimento di Fanteria Provinciale di Casale del Regio Esercito Sardo (*Moncalieri 17-VI-1757, +1796)., married at Turin on 1786 to Nobile Donna Maria Felicita Vittoria Pes Maffei dei Marchesi di Villamarina., dsp.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.7. Remigio Panissera, 4° Conte di Veglio, restituito in tempo per l’investitura il 4-X-1796, investito il 4-IV-1797 (*Moncalieri 6-VIII-1758, +Moncalieri ?-VI-1797), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8. Luigi Panissera, 5° Conte di Veglio, investito il 15-VII-1797, autorizzato a procurarsi un titolo Imperiale Francese il 3-V-1812, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Paggio del Re di Sardegna dal 1772, Scudiere del Re di Sardegna, Capitano dei Dragoni del Regio Esercito Sardo (*Moncalieri 30-VI-1760, +Moncalieri 5-III-1812)., married 1798 to Contess Amabilia von Wurmbrand-Stuppach., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1. Francesco Panissera., 6° Conte di Veglio, Allievo del Nobile Collegio Tolomei di Siena dal 1813, Sottotenente del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Granatieri Guardie” del Regio Esercito Sardo dal 5-II-1819, Gentiluomo di Bocca del re di Sardegna dal 5-II-1819, Gentiluomo di Camera del Re di Sardegna (*1799, +Torino 13-VIII-1866)., married 1820 at Turin to Giuseppina Gabriella dei Conti Piossasco del Rossi Folgore, with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.1. Anna Maria Panissera., (1821-40), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.2. Maria Teresa Elodia Panissera, (1823-39), d.inf.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.3. Giovanna Amelia Panissera., (1823-80), married 1845 to Amedeo Piossasco de Rosso, Conte di Piossasco, Airasca e della Volvera.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.4. Carlo Panissera., Signore di Bardassano e Tondonito dal 1855 (in successione alla madre), Allievo della Regia Accademia Militare di Torino dal 1843 al 1848, Sottotenente del 13° Reggimento di Fanteria della Brigata “Pinerolo” del Regio Esercito Sardo dal 1848, passò all’Arma di Artiglieria nel 1849, diede le dimissioni per motivi di salute il 4-VI-1850, fece la Campagna di Guerra del 1849 (*Torino 3-X-1827, +Moncalieri 21-II-1862), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.5. Marcello Panissera., 7° Conte di Veglio, Signore di Bardassano e Tondonito dal 1862 (in successione al fratello), Cavaliere di Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal 1-XI-1879, Commendatore dell’Ordine della Corona d’Italia, Allievo della Regia Accademia Militare di Torino dal 1844 al 1849, Ufficiale d’Artiglieria del Regio Esercito Sardo, Sindaco di Bardassano, Colonnello della Guardia Nazionale di Torino, Presidente della Regia Accademia Albertina di Torino dal 1869, Presidente della Società Promotrice delle Belle Arti di Torino, Prefetto di Palazzo e Gran Maestro di Cerimonie del Re d’Italia dal 23-I-1878, Grande Ufficiale dello Stato (con il trattamento di “Eccellenza”) dal 23-I-1878, Senatore del Regno d’Italia dal 16-III-1879 (ebbe la convalida della nomina il 24-V-1879 e prestò giuramento il 27-V-1879), partecipò alla Guerra di Crimea facendo parte del Corpo di Spedizione Sardo in Oriente dal 16-V-1855 al 30-VI-1856, pittore ed architetto di un certo valore, progettò la Fontana del Frejus in Piazza Statuto a Torino nel 1879 (*Torino 8-X-1830, +Roma 6-IV-1886)., married at Turin 1856 to Nobile Luisa dei Conti Rignon, with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.5.1. Giuseppina Panissera., Signora di Bardassano e Tondenito (sic!), autorizzata ad assumere il titolo in successione al fratello e a trasmetterlo alla propria discendenza in linea maschile e primogenita con Regie Lettere Patenti del 28-I-1909, iscritta al Libro d’Oro della Nobiltà Italiana ed all’Elenco Ufficiale della Nobiltà Italiana con i titoli di Signora di Bardassano e Tondenito (mpr) e di Nobile dei Conti di veglio (pers.) (*Torino 2-III-1858, viv. 1933). I suoi discendenti assunsero il cognome., married at Turin 1882 to Filippo Augusto Giriodi, 9th Conte di Monastero.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.1.5.2. Remigio Panissera, 8° Conte di Veglio, Signore di Bardassano e Tondonito, Cavaliere Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia dal 1900, Consigliere Provinciale di Torino (*Torino 31-III-1859, +Torino 24-VI-1906), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.2. Maria Luisa Teresa Panissera., (1801-46), married at Turin 1819 to Marchese Marcello Luca Ferreri de Gubernatis, 7th Conte di Baussone.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.3. Remigio Panissera, Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Allievo del Nobile Collegio Tolomei di Siena dal 1813 al 1816, Allievo della Regia Accademia Militare di Torino dal 1816 al 1822, Sottotenente del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Granatieri Guardie” del Regio Esercito Sardo dal 1822, promosso a Capitano il 3-XI-1831, diede le dimissioni il 4-I-1834, Maresciallo d’Alloggio della Compagnia Guardie del Corpo del Re di Sardegna dal 1834, Primo Scudiere del Re di Sardegna, Gentiluomo di Camera del Re di Sardegna, Aiutante di Campo Onorario del Duca di Genova, Procuratore della Tutela dei Principi di Savoia-Genova dal 1855 (*Moncalieri 16-XII-1805, +Torino 12-VI-1877)., married (1) at Turin 1824 to Matilde Caccia di Conti di Romentino., Married (2) Luisa Luparia., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.3.1. (First Marriage) Carolina Panissera., (1827-60), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.3.2. Maria Ottavia Carolina Panissera, (1827-60)., married at Turin 1848 to Alfonso della Chiesa, 10th Conte di Isasca, 3rd Conte di Cervignasco.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.3.3. Luisa Panissera., (1828-70)., married (1) at Turin 1850 to Cav. Enrico della Chiesa dei Conti di Isasca., married (2) at Turin 1857 to Cav. Alessandro Baudi di Vesme dei Conti di Selve.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.8.4. Carolina Panissera, (1827-74), married at Turin 1826 to Cav. Cesare Renato Birago San Martino dei Marchesi di Candia.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.1.9. Giuseppe Panissera, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Confratello dell’Arciconfraternita del Santissimo Nome di Gesù (detta “dei Nobili”) di Moncalieri, Priore dell’Arciconfraternita del Santissimo Nome di Gesù (detta “dei Nobili”) di Moncalieri (*Moncalieri 30-VII-1769, +Moncalieri 182…)

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.2. Francesco Panissera, Sacerdote, Canonico della Collegiata di Santa Maria della Scala di Moncalieri (*Moncalieri 1712, +177…)

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.3. Vittorio Panissera, Cavaliere di Malta, professò i voti il 29-I-1737, Paggio del Principe Eugenio di Savoia-Soissons dal 1731, Luogotenente dell’Imperiale Esercito Austriaco dal 1734, fu carissimo al Principe Eugenio che lo volle beneficare ed onorare con il suo testamento del 29-VI-1734, combatté durante la Guerra di Successione Polacca in Germania nel 1734 (*Torino 15-VII-1717, +Moncalieri 30-XI-1764)., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.4. Antonio Francesco Panissera, Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, Capitano del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Regina” del Regio Esercito Sardo dal 1742, poi promosso a Colonnello e Vice Comandante del Reggimento di Fanteria d’Ordinanza Nazionale “Regina”, di distinse alla Battaglia della Madonna dell’Olmo il 30-IX-1744 (*Moncalieri 1720, +178…)., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.5. Teresa Panissera, (d. 1773), married to Marchese Felice Ceva, Conte di Nucetto e di Viola.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2.6. Anna Rosa Panissera, married 1742 to Camillo Capriata, 1st Marchese di San Giuliano.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.3. Filippo Emaniele Panissera., Sacerdote, Canonico Cantore della Collegiata di Santa Maria della Scala di Moncalieri (*167…, +173…)., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.4. Carlo Antonio Panissera., married 1737 to Elisabetta Felice San Martino d’Aglie di Conti di d’Aglie. Dsp.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.5. Anna Francesca Panissera, “Nun’.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.6. Elena Maria Panissera, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2. Giovanni Francesco Panissera. Sacerdote, Canonico Prevosto della Collegiata di Santa Maria della Scala di Moncalieri, fece Consegnamento d’Arma con il fratello il 17-VI-1687 (viv. 1687).

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.3. Laura Francesca Panissera, “Nun.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.4. Isabella Panissera, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2. Lucia Panissera, married Nobile Giovanni Battista Blancardi, 3rd Conte di Cigala.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.3. Anna Margherita Panissera, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2. Lodovico de Pancieriis, Signore di Cellarengo e Menabo.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.3. Giulio Cesare de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo, Capitano di Fanteria delle Armate del Duca di Savoia, fece Consegnamento d’Arma con i parenti nel 1613 (test. 22-V-1615)., married Angelica dei Conti di Piossasco., dsp.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.4. Isabella de Pancieriis., married (1) Nobile Cesare Gay., married (2) Nobile Giovanni Matteo Gallisio., married (3) Niccolo I provana, Signore di Bussolino e delle Decime della Gorra.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.5. Giovannina de Pancieriis., married to Nobile Giambattista Lingoti.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.2. Cesare de Pancieriis, Signore di Cellarengo e Menabo., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.3. (Second Marriage) Rainero de Pancieriis, Sacerdote, Canonico della Collegiata di Santa Maria della Scala di Moncalieri, fece Consegnamento d’Arma con i parenti nel 1613 (viv. 1613).

1.1.1.1.1.1.1.1.1.1.4. Isabella de Pancieriis., married 1576 at Moncalieri to Nobile Bernardo Mombello, Sognore di Cavoretto.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.2. Catelino de Pancieriis., Chierico.

1.1.1.1.1.1.1.1.1.3. Franceschina de Pancieriis, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.1.1.2. Pietro de Pancieriis, “Abbot”., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.3. Franceschino de Pancieriis., “Abbott”, dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.4. Lodovica de Pancieriis., fu madre di Filippa Duc, amante di Re Enrico II di Francia (secondo alcuni Filippa fu madre di Diana di Francia, Duchessa di Châtellerault, Etampes e Angoulême, moglie di Orazio Farnese, Duca di Castro, e poi di François de Montmorency, Duca di Montmorency)., married Nobile Filippo Duc, Senatore di Savoie.

1.1.1.1.1.1.1.1.5. Isabella de Pancieriis, ‘Nun”.

1.1.1.1.1.1.1.1.6. Elena de Pancieriis, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.1.1.7. Bona de Pancieriis, married Nobile NN. Lingoti.

1.1.1.1.1.1.1.1.8. Gilberta de Pancieriis, married Gian Antonio Cavoretto., Consignore di Cavoretto e Belriparo, Segretario del Duca di Savoia.

1.1.1.1.1.1.1.1.9. Gianfrancesco de Pancieriis., Signore di Cellarengo e Menabo., married Caterina Balbo de Simoene di Signori di Rivera., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.9.1. Luchino de Pancieriis., “Sacerdote”, dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.9.2. Antonio de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.1.9.3. Ottaviano de Pancieriis., Signore di Cellarendo e Menabo., married Elisabetta Orsini dei Signori di Rivalta., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.1.9.3.1. Alessandro de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo, Capitano delle Armate del Duca di Savoia, Podesta di Riva di Chieri (c. 1561), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.2. Gaspardo de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.3. Giovannino de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.4. Antonio de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married Antonia Darmelli di Signori della Loggia., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.4.1. Giampietro de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., Capitano delle Armate del Re di Francia, venne incarcerato con l’accusa di essere mandante di un omicidio (+15…), dunm.

1.1.1.1.1.1.1.4.2. Bernardo de Pancieriis, Sacerdote, Canonico della Collegiata di Santa Maria della Scala di Moncalieri., dunm.

1.1.1.1.1.1.1.4.3. Francesco de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., si macchiò di vari delitti, tanto da venir messo al bando e multato con editto del 24-III-1534 (viv. 1534)., married to Nobile Giovanna Lingoti., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.4.3.1. Antonio de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo.

1.1.1.1.1.1.1.4.3.2. Gabriele de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married Nobile Bartolomea Scarrone., with issue.

1.1.1.1.1.1.1.4.3.2.1. Gianfrancesco de Pancieriis, “Sacerdote”, dunm.

1.1.1.1.1.1.1.4.3.2.2. Giulia de Pancieriis., dunm.

1.1.1.1.1.1.2. Giacomo de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo. mercante di tessuti ad Avignone (*Lucca 1419 ca., + 14…). iniziò ad utilizzare il cognome DE PANISSE, utilizzato stabilmente dai discendenti, Consignore di Cellarengo e Menabò, mercante di tessuti ad Avignone (*Lucca 1419, +….)., married 1440 to Lisetta de’Pazzi-Brancas., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1. Domenico Panisse, Consignore di Cellarengo e Menabò, Maggiordomo del Re di Francia, mercante di tessuti ad Avignone (*Avignone 1443, +Avignone 31-VII-1504), married with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1. Giovanni Panisse, 1° Barone di Malijay (seu Maligeay) per acquisto da Pierre Geoffroi dal 1512, Consignore di Vedène per acquisto di parte del feudo dai Galliani, Consignore di Cellarengo e Menabò (cedette le sue quote ai cugini di Moncalieri), Cavaliere Aurato (per concessione Pontificia), Reggente e Governatore del Principato di Orange, Vicario Perpetuo di Avignone e del Contado Venassino (*1475 ca., +Avignone 11-X-1544)

1.1.1.1.1.1.2.1.1.1. Giuseppe Panisse, “Sacerdote”, dunm.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.2. Elena Panisse., (1502-21), married 1520 to Charles de Budos de Portes, Barone di Budos e di Portes.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3. Guglielmo Panisse, 2° Barone di Malijay, Signore di Mirmande (acquistò il feudo nella prima metà del XVI secolo e lo rivendette egli stesso dopo pochi anni), Signore di Oiselet (feudo costituito da un’isoletta sul Rodano dotata di castello, da lui acquistato e lasciato in eredità al secondogenito), Signore di Montfaucon e Lascours per eredità della moglie, vendette Lascours nel 1559 a Guillaume de Joyeuse, Consignore di Vedène, Cavaliere dell’Ordine Reale di San Michele, Capitano di Fanteria delle Armate del Re di Francia (*1503 ca., viv. 1558)., married (1) 1527 to Jeanne de Laudun Montfaucon., married (2) 1557 to Lucrece des Alrics., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1. (First Marriage) Guglielmo Panisse., 3° Barone di Malijay, Signore di Montfaucon, Consignore di Vedine, vendette le sue parti di Vèdene ai Galléan alla fine del XVI secolo (+tra il 1605 ed il 1610)., married 1570 to Lucresse des Henris., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.1. Vittoria Panisse., married to Francoise de Raimond de Mormoiron, 2nd Barone di Modene e Signore di Veneasque, Durban, Caumont e di La Roque-Alric..

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.2. Giovanni Claudio Panisse., 3° Barone di Malijay, creato 1° Barone di Montaucon il 22-XI-1612 (+1637), dunm.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3. Francesco Panisse, (1582-1605), married 1604 to Anna Damian de Vernegues, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1. Pietro Francesco Panisse, 4° Barone di Malijay, 2° Barone di Montfaucon, Emissario del Principe di Orange (*1605, +ante 8-XI-1644)., married (1) Francoise de Seguins., married (2) 1627 to Nobile Marguerita de Mellet., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.1. (Second Marriage) Pietro Francesco Panisse., debole di mente, escluso dalla successione feudale (+1700 ca.).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.2. Domenico Panisse., 5° Barone di Malijay, 3° Barone di Montfaucon, Signore di Montfort (per acquisto del feudo) (+ante 2-X-1698)., married 1677 at Nimes to Nobile Marie de Calviere., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.2.1. Pietro Francesco Panisse., 6° Barone di Malijay, 4° Barone di Montfaucon, Signore di Montfort (*1678, +ante 23-IV-1701)., dunm.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.2.2. Teresa Panisse., married 1701 to Nobile Paul-Francoise d’Astier, Signore di Loziere.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.2.3. Margherita Panisse.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.3. Giovanna Francesco Panisse., married at Avignone 1664 to Jean d’Albert de Grilhetz, Signore di Cassillac.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.4. Giorgio Panisse., dunm.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.3.1.5. Giovanna Panisse., married Louis de Payen de l’Hostel dei Signori di Sant’Auban.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.1.4. Margherita Panisse, married 1612 to Jacques de l’Espine du Puy, Signore di Le Pouet.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2. Giovanni Francesco Panisse. (Sives de Pausier), Signore di Oiselet, vendette il feudo alla fine del XVI secolo (viv. 23-X-1618), married (1) 1577 to Nobile Delphine de Montagu., married (2) 1591 to Anthonette d’Urre., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1. (First Marriage) Pierre de Pausier., Dottore in Leggi, Presidente della Generalità di Montpellier, ereditò i beni e le proprietà siti a Courthezon dal cugino Enrico (*Avignone 1578, +ante 6-XI-1636)., married 1598 to Marie de Fortia., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.1. Giovanni Francesco de Pausier., portava il titolo di Scudiero (= Écuyer) proprio della nobiltà non titolata francese (*1600 ca., +Aubignan 31-I-1658)., married to Nobile Marguerite de Chabert., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.1.1. Martino de Pausier., (1620-50), married to Madeleine Foucarde., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.1.1.1. Francesco de Pausier., (1650-).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.1.2. Giovanni Francesco de Pausier., (1631-75), married to Nobile Marie Claire d’Elbene dei Signori di Villerceau., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.1.2.1. Francesco de Pausier., (1671-).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.1.2.2. Giovanna de Pausier., (1676-).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.2. Maddelena de Pausier, married 1621 to Jean-Francois d’Urre, Sonsignore di Erre.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.1.3. Carlo de Pausier.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.2. (Second Marriage) Giuseppe de Pausier., Cavaliere dell’Ordine di Malta, professò i voti nel 1618, Commendatore di Douzens dell’Ordine Gerosolimitano (*159…, +16…).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.2.3. Guglielmo de Pausier.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.3. Giuseppe de Pausier., Cavaliere dell’Ordine di Malta (viv. 1559).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.3.4. Antoinetta de Pausier., married (1) 1566 to Nobile Giraud de Pracomtal, Signore di Soussey., married (2) 1573 to Hercule de l’Espine, Signore di Aulan.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.4. Pietro Panisse, Dottore in Leggi e Giureconsulto, Primo Presidente del Parlamento di Montpellier, Presidente Generale e Guardasigilli in Capo della Giustizia di Corsica dal 18-I-1557, resse l’amministrazione della giustizia in Corsica durante l’occupazione francese dal 1557 al 1559, la sua discendenza si stabilì a Courthèzon (*1515 ca., +1585)., married 1555 to Nobile Yolanda Perez, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.4.1. Giovanni Panisse, Cavaliere dell’Ordine di Malta, professò i voti nel 1570, ottenne la dispensa dai voti per sposarsi (*1556 ca., +assassinato il 16-X-1590)., married 1581 to Francoise-Angelique de Fortia., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.4.1.1. Enrico Panisse., (1586-1616)., married 1611 to Blanche de Syetres.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.4.1.2. Ottavio Panisse., Cavaliere dell’Ordine di Malta, presentò le prove di nobiltà presso il Priorato di Saint-Gilles nel 1613.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5. Claudio Panisse., Dottore in Leggi (laureatosi ad Avignone), Consigliere del Parlamento di Aix dal 1543 (*1518 ca., 18-X-1572)., married 1549 to Francoise de Coucils, Signora di Merveilles  les-Martigues., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.1. Francesco Panisse., Signore di Merveilles-lès-Martigues (*Salon-de-Provence 1550, viv. 1602)., married 1581 to Catherine de Chateauneuf., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.1.1. Carlo Panisse., Signore di Merveilles-lès-Martigues (*tra l’11-I-1582 ed il 10-I-1583, +18-V-1640)married 1612 to Nobile Francoise d’Astres., dsp.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.1.2. Pietro Panisse., (1854-1626)., married 1625 to Perrette de Bompar., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.1.2.1. Francesca Panisse., (d. 1708), married 1641 to Marc Antoine de Mark-Tripoli, Signore di Chateauneuf e Canaux, Scudiero.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.1.2.2. Carlo Panisse.,  Signore di Merveilles-lès-Martigues, istituì suoi eredi i nipoti con l’obbligo di portare in perpetuo il suo cognome e le sue Armi (+Salon-de-Provence 2-XII-1708)., married 1660 to Claire de la Font de Cabrieres, dsp.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.1.3. Anna Panisse, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.2. Anne Panisse., married 1568 to Melchior de Tributiis, Signore di Sainte Marguertie.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.3. Carlo Panisse., Cavaliere dell’Ordine di Malta, professò i voti nel 1582, Commendatore di Gap dell’Ordine Gerosolimitano (*1552 ca., +16…).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.4. Maddalena Panisse., married 1582 to Pierre de Guilhens, Signore di Le Castellet.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.5.5. Sibilla Panisse., married 1625 to Francoise de Ponteves, Signore di Rognette.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.6. Giovanni Francesco Panisse. Cavaliere dell’Ordine di Malta, Gran Priore di Saint-Gilles dell’Ordine Gerosolimitano (*1520 ca., +ante 1600).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.7. Domenico Panisse.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8. Tommaso Panisse-Pazzis. assunse il cognome de PANISSE-PAZZIS e le Armi dei Pazzi per testamento dello zio Alamanno II de’ Pazzi che lo nominò suo erede universale, Signore di Aubignan, Loriol e Meyras dal 1553 (per eredità dallo zio Alamanno II de’ Pazzi), Cavaliere dell’Ordine Reale di San Michele di Francia, Sindaco della Nobiltà del Contado Venassino dal 1584, Deputato della Nobiltà presso il Governatore del Principato di Orange (*1523 ca., +castello di Aubignan 30-IX-1606)., married 1553 at Avignone to Marie de Baroncelli., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1. Giuseppe de Panisse-Pazzis., Signore di Aubignan, Loriol e Meyras, Capitano delle Truppe della Lega Cattolica (*1561 ca., +post 1601), married 1581 to Isabeau d’Hostoun., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.1. Alamanno de Panisse-Pazzis., Signore di Aubignan, Loriol e Meyras (?), non ci è dato sapere se premorisse al padre o gli sopravvivesse (*tra l’11-I-1582 ed il 10-I-1583, +tra il 1621 ed il 1665).

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2. Domenico de Panisse-Pazzis., Signore di Aubignan, Loriol e Meyras, Capitano del Reggimento di Cavalleria “de Souvray” delle Armate del Re di Francia (*1588 ca., +Aubignan 2-IX-1664). Married 1607 to Catherine de Ponteves di Signores di Buoux, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.1. Claudio de Panisse-Pazzis., 1° Marchese di Aubignan con Breve Pontificio del 24-IX-1667, Signore di Loriol e Meyras, Sindaco dei Nobili del Contado Venassino dal 1666 (*1608, +1683)., married 1641 to Nobile Jeanne de Tertulle., dsp.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.2. Francesco de Panisse-Pazzis, 2° Marchese di Aubignan, Signore di Loriol e Meyras, testò in favore del nipote Paul-Dominique de Seguins, lasciandolo erede dei suoi beni e dei suoi feudi con l’obbligo per lui e per i suoi dicsnendeti di portare in perpetuo il cognome e le Armi dei Pazzi. (*Aubignan 1610, test. 30-IV-1686, +Aubignan 18-X-1686)., dunm.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.3. Gabriella de Panisse-Pazzis., (1615-55), married 1636 to Esprit-Francois de Seguins, Signore di Baumettes.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.4. (Illegitimate) Giovanni de Pausier, “Merchant”, married 1652 at Citta d’Araman, Provence to Giovanna d’Ardun de la Calmette, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.4.1. Giuseppe de Pausier, (Migrated to Malta – Merchant Business), married (1) 1684 at Valletta to Maria de Cosse., with issue., married (2) to Agata Tonna, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.4.1.1. (Second Marriage) Giovanna de Pausier, married to Filippo Crespi, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.4.1.1.1. Antonio Crespi, married to Maddalena Bouchet, with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.4.1.1.1.1. Giovanna Crespi, married to Barone Lorenzo Fontani.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.5. (Illegitimate) Giuseppe de Passis., risedette prima a Vaison e poi ad Avignone (*Aubignan 1607 ca., +Avignone post 1648)., married (1) 1632 to Anne Clary., married (2) 1647 to Jeanne de Paquelone., with issue.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.5.1. Caterine de Passis., (1634-91), married 1660 to Michele Mallard.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.5.2. Giuseppe Maria de Passis., d.inf.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.1.2.5.3. Teresa de Passis., (1641-63)., married 1662 to Jerome Gipert.

1.1.1.1.1.1.2.1.1.8.2. Agricola Panisse-Pazzis, Dottore in Leggi, Dottore in Teologia, Lettore di Diritto Canonico all’Università di Avignone, Primicerio (= Rettore) dell’Università di Avignone, eletto Vescovo di Apt l’8-VII-1482 (*Avignone 1445 ca., +Apt 1490, sepolto nella Cattedrale di Apt).

1.1.1.1.1.1.3. Battista de Pancieriis, Prevosto di San Remigio di Carignano, Prelato Domestico di Sua Santita, (dunm. 1455).

1.1.1.1.1.1.4. Caterina de Pancieriis., “Nun”.

1.1.1.1.1.1.5. Domenica de Pancieriis, “Nun”.

1.1.1.1.1.1.6. Michele de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married 1463 to Aloisea dei Conti Piossasco., dsp.

1.1.1.1.1.1.7. Francesco de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married to Jacobina NN., with issue.

1.1.1.1.1.1.7.1. Gaspardo de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married with issue.

1.1.1.1.1.1.7.1.1. Filiberto de Pancieriis., Signore di Cellarendo e Menabo, vendette parte del feudo a Giorgio Borgarello con atto rogato il 19-XI-1588 (viv. 1588)., married Bianca de Pisis., with issue.

1.1.1.1.1.1.7.1.1.1. Bonifacio de Pancieriis., Signore di Cellarendo e Menabo.

1.1.1.1.1.1.7.1.1.2. Caterina de Pancieriis., married to Bartolomeo Balla.

1.1.1.1.1.1.7.1.1.3. Margherita de Pancieriis.

1.1.1.1.1.1.7.1.1.4. Antonia de Pancieriis., married Francesco Ferrari.

1.1.1.1.1.1.7.2. Giambattista de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married Giacobina Roero dei Signori di Pralormo., with issue.

1.1.1.1.1.1.7.2.1. Remigio de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., dunm.

1.1.1.1.1.1.7.2.2. Pietro de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., dunm.

1.1.1.1.1.1.7.2.3. Lucrezia de Pancieriis.

1.1.1.1.1.1.7.3. Luchino de Pancieriis., Signore di Cellarendo e Menabo., married Maria Vagnone dei Signori di Trofarello., with issue.

1.1.1.1.1.1.7.3.1. Anna Margherita de Pancieriis.

1.1.1.1.1.1.7.4. Filippo de Pancieriis, Signore di Cellarendo e Menabo., married to Leonetta Tana dei Signori di Santena.

1.1.1.1.1.2. Antonio de Pancieriis., married with issue.

1.1.1.1.1.2.1. Francesco de Pancieriis., married to Caterina NN.

1.1.1.1.1.2.2. Ludovico de Pancieriis., “Sacerdote”.

1.1.1.1.1.3. Nicolino de Pancieriis, “Sacerdote”.

1.1.1.1.1.4. Aresmina de Pancieriis, married to Nobile Filberto Duc.

1.1.1.1.2. Daniele de Pancieriis. Dottore in Leggi, Giureconsulto e Notaio, Oratore del Comune di Moncalieri al Principe di Acaia dal 19-III-1360, Deputato del Comune di Moncalieri a prestare Omaggio al Conte di Savoia dal 19-IX-1363, teste ad una promessa fatta dal Conte di Savoia al Principe di Acaia nel 1349 (viv. 1363)., married to Antonina NN, with issue.

1.1.1.1.2.1. Guaschino de Pancieriis.

1.1.1.1.2.2. Martino de Pancieriis., Notaio, di lui si conserva un Protocollo con estremi cronologici 10-I-1391 e 25-XI-1393. Procuratore del Prevosto della Collegiata di Fossano Beato Oddino Barotto da Fossano nel 1390 (viv. 1393).

1.1.1.1.3. Antonio de Pancieriis., “Sacerdote”, dunm.

1.1.1.1.4. Isabella de Pancieriis, ‘Nun”.

1.1.1.2. Giovanni de Pancieriis., Sindaco di Moncalieri nel 1330 e nel 1331 (viv. 1331), married to Angelica NN., with issue.

1.1.1.2.1. Filiberto de Pancieriis., ‘Chierico”.

1.1.1.2.2. Simondino de Pancieriis., Dottore in Leggi, Giudice della Cause di Appellazioni della Contea di Savoia (+ante 1372).

1.1.2. Francesco Antonio de Pancieriis, married to a Ludovico NN, with issue.

1.1.2.1. Tomaso de Pancieriis., “Abbot”, dunm.

1.2. Gaimpeitro de Pancieriis.

 

 

Reference:

1. GENEALOGIE DELLE DINASTIE NOBILI ITALIANE

2. The Sant Fournier Archives.

3. Adami Collection.

 

Maltagenealogy.com

Corrections and updating.