©2010 Maltagenealogy.com
www.maltagenealogy.com is dedicated to celebrating and reassessing the history of the Maltese People.

The Noble Family of Pellegrino, Barons of Rahalmuto in Sicily, who held ad vitam the tenement of land in the disctict of Zaccuni (pre-1340) as well as the fief of il giardino grande nomato il Re then totally enclosed by walls including two fountains being that of Aayn Kajet and Aayn Teuzien and some contguous working lands known as la Hafe.

This family is listed as a noble family in “Descrittione di Malta” (1647).

Updated: 29-05-2016.

“Antichissima, e nobile, e’ stata questa famiglia in Malta, havendole conceduto il Re’ Federico Terzo in persona di Giovanni de Pellegrino sua vita durante, il tenimento di terre situato in quest’ isola in contrada di lu Zaccuni, sotto ricognitione della quarta parte dell’ entrata di essa terre, da darsi ogn’ anno alla regia Corte; Mori’ Gio intorno al 1340, o’ 50. Giacomo di Pellegrino suo figliuolo, ottenne dall’ istesso Re’ Federico il giardino grande nomato del Re’, allora tutto cinto di muro con due fontane, cioe Aayn Kayed, & Aayn Teuzien, & alcune terre contigue lavorecce, dette la Hafe, con un altro fonte, & un tenimento di terre appellato di Benuarrat per lui, e suoi eredi dal suo corpo discendenti in perpetuo, sotto servigio d’un cavallo armato, come si legge nel privilegio, in cui vien chiamato milite registrato nel libro degl’ anni 1360, & 1366 in uno de’ quali gli scrive il Re’ come a’ Capitano e Castellano di Malta.  L’istesso Giacomo fu’ poscia proveduto in vita, del carico di Capitano di Malta, e Gozo, nominandosi anche nella patente co’ l titolo di Milite, la cui data essendo in Malta a’ 7 d’Aprile 1365 ci potrebbe suggerire che dovette esservi capitato allora di passaggio il Re’ Federico III. Fu’ sua moglie D. Margherita d’Aragona, da cui non hebbe figli maschi, ma solo tre femmine, come si cava dal testamento, ch’ ella fece nel 1418 co’ l quale si mori’: ad una di queste, ch’ haveva nome D. Leonora, non isdegno di prender per moglie Matteo del Carretto de’ Marchesi di Savona, ch’ habitava in Giorgenti, padre di Gio & avo di Federico Barone di Rahalmuto hoggi Contea, la cui sorella nomata parimente D. Margherita del Carretto, fu’ moglie di Pergiovanni di Mazara nostro cittadino nel mille quattro cento trenta quattro. Il sopradett Matteo fu’ il primo a’ nostro giuditio, che co’ l fratello, della casa Carretto, venisse a’ stanziare in Sicilia, e che quivi vivessi nel 1392, si ravvisa per una lettera, che gli scrisse da Catania il Re’ Martino a’ 5 di Febraio di dett’ anno, che comincia in tal guisa, Mattheo de Carretto, Marchioni Savona Consiliario familiars & fideli. Peroantoni Puglisi, Compagnuni, chi era di lu quonda Iaymu d’Alagona, & noviter fidili di la nostra Magistati exponi, chi uni haviti, e tiniti li tri soi cavalli, & uno mulu cum certi armi, et altri cosi soi, levati a’ dui soi scuderi, li quali sicurati passavanu di la vostro locu di Rachalmutu andandu a’ Giorgenti, etc. Girolamo Zurita ci fa’ ancora testimonianza, che un Marchese di Savona de I Carretti servisse al Re’ di Sicilia in questo tempo, tutto ch’ egli lo chiami Gerardo, e non Matteo, ecco le sue parole Sirvio’ tanbien al Rey de Sicilia en esta Guerra, que duro’ algunos anos Gerardo de Carretto Marques de Sahona, etc pero’ facendoci molta forza la detta letterra, il testamento di D. Margherita sua suocera, & altre scritture, che lo nominano Matteo, potremmo dire, che questo Gerardo fusse stato fratello di Matteo, non risultando contradittione, ch’ ambedue nell’ istesso tempo fussero trattati co’ l titolol di Marchese di Savona, come pur hoggi s’usa in molti luoghi di compartirsi il medesimo titolo in piu’ persone, o’ feudatarij dell’ istessa discendenza. Pero’ d’essere stato Gerardo fratello di Matteo n’habbiamo punto la prova, & e’ una scrittura di confermatione del Re’ Martino nel 1399 della vendita, che fa’ il nobile Gerardo Carretto Marchese di Savona al nobile Matteo Carretto suo fratello di tutta la ragione, ch’ haveva sopra Rahalmuto. Non siamo certi del tempo, che Matteo s’ammogliasse con D. Leonora figliuola di Giacomo Pellegrino, e di D. Margherita d’Aragona, la quale pero’ si cava bene dal suo testamento, che sopravivesse a Matteo, e che di lui rimanessero in vita, alla morte di lei 3 figliuoli cioe’ Giovanni, Antonello, e Federico del Carretto; del cui nobilissimo cognome ritiene fin hoggi il nome una contrada in quest’ isola, oltre molti ricchi poderi, che vi possedeva gia’ la medesima casa; il che si dimostra nel modo seguente. Perdona il Re Martino nel 1396 a Matteo del Carretto Barone di Rahalmuto quella passata ribellione, gli restituisce tutti I beni, e tra gl’ altri dice Matteo nelle sue domande (Item peti, chi lu dictu isser Matteu haia tutti li beni li quale ipsu, e so’ sociru havi a’ Malta. Placet, e per altresi, che tuttavia il nostro Giacomo allora vivesse. Ma rimettiamoci su’ l filo, e discorso dei Pellegrini. Paolo fu’ Giurato nel 1405, & intervene per uno de’ principali ad un Consiglio de’ nostri Cittadini nel 1420 & appresso nel 1428 per una regia provisione data in Valenza si fa’ fede, ch’ egli sia stato deputato Capitano della nostra Citta’, & Isola per lo spatio di due anni. Gio de Pellegrino Giurato nel 1445. L’istesso, o’ altro Paolo nel 1458 si legge ch’ alcun tempo prima sia stato reio Sereto in Malta. E Niccolo’ Pellegrino Giurato nel 1548. Nel Gozo parimente ritroviamo questa famiglia Pino Giurato nel 1406, Federico Giurato nel 1441, & un altro Pino Giurato nel 1469 & 1474 Intorno all’ origine de I Pellegrini in Malta, habbiamo fatto altre volte congettura, che sia da Catalogna, e da Villafranca de Panades (ove si legge sia stata di questo cognome nobiel schiatta per quanto D. Margherita moglie di Giacomo, fra’ gl’ altri beni, lascia alone rendite ne I detti luoghi di Panades, e Villafranca, come si dice nel suo testamento, a’ suoi figliuoli, e nipoti rimasteli per aventura tra’ le faculta’ del marino; ma essendoci poscia capitate notitie, che in Messina fin del 1264 vi fusse un Giacomo Pellegrino prima della venuta in Sicilia del Re’ Pietro, e doppo nel 1285, & 1373 farsi quivi mentione di Gio Pellegrino de Messana; vedodo altresi’, che il Capibrevio ne’ feudi di Malta ci attesti, che il padre di Giacomo nostrosi chiamasse Cio, entrassimo in pensiero che forse questo potesse essere quell’ istesso e ch’ havesse appunto nel figliuolo il nome dell’ Avolo replicato; pero’ dall’ altro canto considerando, che a’ Pellegrino Messinesi, quasi ch’ a’ differenza degl’ altri, si come habbiamo osservato, s’aggiungne al cognome Pellegrino (de Messana) come nel 1285 nel fine d’uno strumento Signum Iacobi Dei gratia Regis Siciliae Ducatus Apulia, & Principatus Capuae apopositum hic per manus Ioannis de Pellegrino de Messano, etc . Nel 1373 in una lettera indirizzata Ioanni de Peregrino de Messana statuto per Curiam super recollectione pecunia iuris relevii in Sicilia familiaris & fidelis, & c nel 1394 Messer Petru de Peregrino (cosi’ chiama il Re’ uno dei dodici Consiglieri Messinesi eletti alla riforma del Regno) fu’ questo medesimo, lungo tempo Giudice della Gran Corte, non tiene quivi aggiunto de Messana, forse perche haveva divisato che tutti erano Messinesi. E che finalmente al nostro Giacomo scrive il Re’ Federico II Iacobio de Peregrino militia Capitaneo & Castellano Insularum Meliveti, & Gaudisi senza porvi de Messana, ne meno in quella gratia, ch’ ottenne per lui la moglie in tal guisa Fridericus &c Praesntis scripti serie, & c Quod ad humilem supplicationem noviter Excellentia nostra factam oer nobilem Margaritam de Aragonia, consortem Iacobi de Peregrino militis consanguineam, familiarem, & fidelem nostrm, eidem nobili concedimus gratiose[‘, quod dictus Iacobus vir eius (satisfacto prius per eu Magnifico Duci & Communi Ianua, de eo, quod dare tenetur eisdem) possit impune’, ac licenter venire ad nobilem Civitatem Messana die 11 Octob 12 Ind fu’ lanno del 1373 senza inchinare piu’ ad una opinione, ch’ all’ altra, ci rimettemo a’ quella, che fusse piu’ veritiera, per non far un guisa manchevole, e fallace. Il debito, a’ cui si dice era tenuto in quel tempo il nostro iacomo verso il Doge, e la Republica Goenovese, stimiamo nascesse da represaglia per avventura, ch’ havesse fatta fare di qualche vassello, o’ roba di Genovesi, per cagione di danni commessi nell’ isola nostra, da loro vasselli appunto l’anno 1371 sotta la condotta di Tomaso Morchio loro Capitano, o’ per riscatto suo, o’ dei suoi, che in quell’ invasione, fussero masti prigionieri de’ Genovesi, come leggiamo esser avvenuto allora ad altri nostri Isolani, che sborsarano per conseguir la liberta’ grosse somme di danari. ………Hoggi conserva eziando il cognome della casa una contrada ch s’appella Redum Pellegrino, & un beneficio di iuspadronato detto de Pellegrini, di cui si dice in una publica scrittura del 1436, essere stato Teramo Pellegrino il fondatore. (From Abela’s “Della Descrittione di Malta del Commendatore Abela” (1647))

 

 

THE GENEALOGY OF THE PELLEGRINO FAMILY:

(To make corrections/ updates click http://www.maltagenealogy.com/libro%20d'Oro/correction.html )

Milite Tommaso de Perregrino (Pellegrino), Door Keeper to the Imperial Bed Chamber, with issue

1. Milite Gerado de Perregrino, Capitano di Malta C 1248-50., with issue
1.1. Milite Pietro Luca de Perregrino, Barone di Frasano and Brienne, Married to Baroness Attilda de Sveva (daughter of Konradin de Sveva, the illegitimate son of Konrad IV, Duke of Swabia, King of Sicily and Germany, r. 1235-54), with issue
1.1.1. Don Giacomo de Perregrino, 'Consanguinious of the Royal Family' 1366 - (Reference: Documentary Sources of Maltese History - Part II - Documents in the State Archives Palermo; No 1. Cancelleria Regia 1259 -1400: edited by Stanley Fiorini, Malta University Press 1999, page 22), married to Donna Matilda di Siciliano, with issue.
1.1.1.1. Don Luca de Perregrino, Married to Donna Antonia de Baroni di Spadafora, with issue
1.1.1.1.1. Don Giacomo de Perregrino, Castellano di Malta 1356-72, Captano di Malta, 1365. Barone di Ghajn Qajjed, Benwarrad, Chabelbelach, Gnien is-Sultan, la Hafe, Jardino di lo Re, Viridarium Magnum e di Ghajn Tuffieha (cr:1361), Barone di Ghajn Tewzin, (cr:1360),and Signore di ta'Zaccari, (cr:1372) Barone di Baccuni, (cr:1347) (Reference: Documentary Sources of Maltese History - Part II - Documents in the State Archives Palermo; No 1. Cancelleria Regia 1259 -1400: edited by Stanley Fiorini, Malta University Press 1999, page 12, 14, 17, 19-20), married 1362 to Donna Margherita d'Aragona, natural daughter of King Frederick III of Sicily, with issue.
1.1.1.1.1.1. Donna Francia de Perregrino, married (1) to Ludovico de Plozasco, Barone di Maccalibim, (cr: 1408), Married (2) to Don Simone Mazara
1.1.1.1.1.2. Donna Cesara de Perregrino, (1365-1429), married 1385 to Giacomo Manfredo de la Xabica, with issue.
1.1.1.1.1.2.1. Don Giacomo de la Xabica, (1385-1436), married 1408 to Donna Leanora de Caro dei Baroni di Montechiaro, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1. Don Giorgio de la Xabica, (1420-84), Capitano della Verga di Malta 1470-71, Married 1448 to Donna Margherita d'Alagona, with issue
1.1.1.1.1.2.1.1.1. Don Manfredo de la Xabica, married to Ventura... with issue
1.1.1.1.1.2.1.1.1.1. Donna Agata de la Xabica, married Don Antonio Inguanez, Baron of Ortigos, and Saccaja
1.1.1.1.1.2.1.1.2. Donna Zuna de la Xabica, married (1) 1460 to Antonio Falca, with issue. Married (2) Diegio Zavaglies.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.1. (First Marriage) Don Giorgio Falca.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.2. Don Antonio Falca, married 1515 to Donna Betta de Nava, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.2.1. Don Antonella Falca, married to Don Antonio Inguanez.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3. Donna Caterina Falca, married 1482 to Milite Matteo Ferriol of Spain, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1. Milite Michele Ferriol, married 1508 to Nobile Francia de Falsone, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1. Milite Giovanni Ferriol, married 1540 to Nobile Agnese Cumbo, married 1534 to Nobile Imperia de Guevara, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1. (Marriage of 1540) Milite Michele Ferriol, married  (1) to Nobile Anna Cassar, married (2) 1569 to Nobile Anna Scola de Nasis, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1. (Second Marriage) Dr Giovanni Ferriol JUD, married (1) 1587 to Agata N, married (2) 1589 to Nobile Imperia de Guevara, married (3) 1594 to Nobile Imperia Condulli, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1. (Third Marriage) Dr Diego Antonio Ferriol JUD, married (1) 1615 to Petronilla Moscati,married (2) 1654 to Imperia Mallia, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.1. (First Marriage) Vincenza Ferriol, married 1668 to Dr Pietro Paolo Galea JUD.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2. Dr Ludovico Ferriol JUD, married to Nobile Florinda Cumbo, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.1. Maria Candida Ferriol, married 1695 to Nobile Fabrizio Testaferrata, 10th Barone di Castel Cicciano.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.2. Egiziaca Ferriol, 'Nun', died 1728, dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.3. Anna Ferriol, married 1695 to Nobile Giactino Testaferrata
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.4. Maddelena Ferriol, married 1726 to Francesco Farrugia, dsp.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.5. Olimpia Ferriol, 1681 Nun, dunm.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.6. Camilla Ferriol, 1681 Nun, dunm.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.2.7. Teodora Egiziaca Ferriol, married 1690 to N.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.3. Fra Franco Ferriol, "Monk", dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.4. Dr Nicolo Ferriol JUD, married to Laurica Galea, dsp.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.5. Fra Vincenzo Ferriol, 'Canon', dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.1.6. Gasparo Ferriol, 'Monk', dunm.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2. (First Marriage) Antonio Ferriol, married 1600 to Caterina Gauci, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.1. Grazia Ferriol, married 1628 to Orazio Zarb, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.1.1. Giovanni Zarb, married 1669 Lija to Grazia Vassallo, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.2. Giovanni Domenico Ferriol, married (1) 1631 to Margherita Fenech, married (2) 1634 to Maria Buhagiar, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.2.1. Domenico Ferriol, married to Anna Maria N, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.2.1.1. Candida Ferriol, married (1) 1722 to Carlo Tanti, married (2) 1727 to Giuseppe Camilleri, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.2.1.1.1. (Second Marriage) Anna Maria Camilleri, married 1762 Valletta to Giovanni Camilleri, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.2.2.1.1.1.1. Caterina Camilleri, married 1784 Valletta to Angelo Schembri.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.3. Veronica Ferriol, married 1609 to Francesco Zahra.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.1.4. Fra Mro Angelo Ferriol, One time Knight of St John, married (1) 1604 to Marietta Chercop, married (2) 1610 to Agata N, married (3) 1614 to Grazia Zammit, dsp.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.2. Maddelena Ferriol, married to Pietro Saliba.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.1.3. Veronica Ferriol, married to Giulio Lombardo.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.2. Imperia Ferriol, married to Notary Antonuccio Bonello.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.3. Gio Luca Ferriol, married to Antonia Sapiano, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.3.1. Grazia Ferriol, married 1656 Valletta to Conte Filippo Costa
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.3.2. (illegitimate from Agata Aquilina) Margherita Ferriol, married to Bartolomeo Zahra, with issue.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.3.2.1. Vincenza Zahra, married 1634 Mdina to Mco Francesco Mamo.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.4. Don Giulio Ferriol, Monk, dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.5. Veronica Ferriol, married (1) 1584 to Mro Giulio Haber, married (2) 1585 to Mro Giulio Lombardo, married (2) 1591 to Leonardo Vella.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.5.1. (Second Marriage) Anna Lombardo, married 1611 to Bartolomeo Garagona.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.1.6. Caterina Ferriol, married to Antonio Fantino.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.2. Don Pietro Ferriol, dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.3. Agata Ferriol, married 1529 to Pietro Stuniga, married (2) to Antonio Zammit.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.4. Don Simone Ferriol, 'Canon', dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.5. Angelo Ferriol., dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.1.6. Francesco Ferriol, dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.2. Fra Pietro Ferriol., dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.3. Antonio Ferriol, dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.4. Giovanni Ferriol, dunm.
1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.5. Fra Franco Ferriol., dunm.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.6. Elvira Feriol, married to Dr Pietro Cumbo JUD.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.7. Richilde Feriol, married to Matteo Cumbo.

1.1.1.1.1.2.1.1.2.3.8. Agata Feriol, married to Simone Cumbo.
1.1.1.1.1.2.1.1.3. Paola de la Xabica, married 1471 to Dr Pietro de Modica dei Baroni di Sortino, with issue
1.1.1.1.1.2.1.2. Giovanni de la Xabica, married 1458 to Betta Inguanez, with issue.
1.1.1.1.1.2.1.2.1. Imperia de la Xabica, married Giovanni de Nava, with issue
1.1.1.1.1.3. Eleonora de Perregrino, married 1399 to Matteo del Caretto dei Marchesi di Savona, Barone di Rahalbuto, with issue.
1.1.1.1.1.3.1. Giovanni del Carretto, married 1408 Elfiona...
1.1.1.1.1.3.1.1. Margherita del Caretto, married 1434 to Pier Mazara, with issue
1.1.1.1.1.4. (illegitimate from Slave Girl called Muna) Giacomo di Pellegrino, (1360 - 1440), Soldier in Mdina, married 1390 to N, with issue.

1.1.1.1.1.4.1. Giacomo Pellegrino, (c. 1390 - 1440), Soldier in Mdina, married 1420 to N, with issue.

1.1.1.1.1.4.1.1. Federico Pellegrino, (1420-1460), Soldier in Mdina, married 1450 to N, with issue.

1.1.1.1.1.4.1.1.1. Clemenzo Pellegrino, (1450-1510), Soldier in Mdina, married to N, with issue.

1.1.1.1.1.4.1.1.1.1. Niccolo Pellegrino, (1500-60), Soldier in Valletta, married to Nobile Caterina de Cantore, with issue.

1.2. Sybilla de Perregrino, married to Conrad von Sueva.

 

SOURCES:-

 

  1. MELITENSIA BOOK CLUB, Issue 1, Abela Commendatore Fra Gian. Francesco, Della Descrittione di Malta isola nel mare siciliano con le sue antichita’, ed altre notizie. Libr Quattro Facsimile edition. Malta, 1984.
  2. Adami collection, Vol 72.
  3. www.maltagenealogy.com

 

 

Maltagenealogy.com