Casandola1685

Conte's di Casandola, 1685.
The title of Conte di Cassandola appears to have been granted by Charles II, King of Spain and Sicily on the 6th January 1685. At Maltese Law this title is only a foreign title and, as such, it can be considered for the purposes of precedence in Malta only if registration or Magistral recognition has been achieved in accordance with the rules of 1739 and 1795 as enacted by Grand Masters Despuig and Rohan. In this case, this title granted to Stagno was never registered in Malta, nor does it appear to have received direct recognition for the Grand Masters who ruled Malta. Moreover in 1878, no proof whatsoever was given of its existence was provided to the Commissioners. (See:- Correspondence and Report of the Commission appointed to enquire into the claims and grievances of the Maltese Nobility, May 1878, presented to both Houses of Parliament by Command of Her Majesty (C.-2033.) (See Report Paras. 35-36). This does not render the title invalid but in accordance with the rule cited above, although the title may be valid, it does not enjoy precedence in Malta.

 
 
 
Granted to:  Don Giuseppe Stagno, Patrizio Messina.
By: Charles II, King of Sicily.
On: 1685 Palermo, Sicily.
With Remainder to: In terms of the Statuto delle succesioni ai titoli e agli attrbuti nobiliari (Regio Decreto 16 agosto 1926, n. 1489 article 1 reads Alle antiche disposizioni che con norme diverse, nelle singoli regioni d’ Italia, regolana tutt’ ora l’ordine delle successioni, riguardo ai titoli ed attributi nobiliari concessi dai Sovrani degli antichi Stati, prima della unificazione politica, sono surrogate le disposizioni seguenti (etc). In addition article 12 of the same Statuto reads:  Le disposizioni e le consuetudini riflettenti la successione nei titoli di nobilta’, contrarie alla presemti disposizioni, sono abrogate. Article 2 reads: Le successione nei titoli nobiliari e anessi predicate ha luogo a favore dell’ agnazione maschile dell’ ultimo investito per ordine di primogenitura, senza limitazione di gradi, con preferenza della linea sul grado. I chiamati alla successione devono descendere per maschi dallo stipite comune, primo investito del titolo. I titoli non si trasmettono alle femmine, ne per linea femminile, salvo quanto dispone il primo capoverso dell’ art. 4 . The latter capoverso reads Quelli concessi, oltre che tutti I maschi, anche alle femmine, spettano allo medesime solo durante lo stato nubile e non danno luogo a successione. Article 5 reads: I titoli provenienti da femmine, che, alla entrata in vigore delli presenti disposizioni sono legittimamente pervenuti alla lora discendenza maschile, continuano aa devolversi alla medesima discendenza, secondo le norme stabilite nel’  art. 2. Estinte le linee maschili, aventi per stipite comune la femmina intestataria del titolo, questo con gli annessi predicati ritorna, preview patenti di Regio assenso, all’ agnazione maschile della famiglia, alla quale apparteneva nel giorno della promulgazione delle leggi abolitive della feudalita’ osservate le norme stabilite nell’ art. 2. Some time later in 1943, further Italian legislation was enacted. In terms of the Ordinamento dello Stato nobiliare italiano (Regio Decreto 7 giugno 1943, n.651) article 40 reads: Le successioni dei titoli, predicate e attribute nobiliari hanno luogo a favore della agnazione maschile dell’ ultimo investito, per ordine di primogenitura senza limitazione di gradi con preferenza della linea sul grado. I chiamati alla successione debono discendere per maschi dallo stipite commune, primo investito del titolo. I titoli, I predicate e gli attributi nobbiliari non si trasmettono per linea femminile, salvo quanto dispone il primo capoverso dell art. 45 The latter capoverso reads : Estinte le linee maschili, aventi per stipite, comune la femmina intestataria del titolo, questo con gli annessi predicate ritorna, previe Lettere Patenti di Regio Assenso, all’ agnazione maschile della famiglia alla quale apparteneva nel giorno della promulgazione delli leggi abolitive della feudalita osservate le norme stabilite dall’ art. 40.
List of Title holders: 
1. Don Giuseppe Stagno e Messina, 1st Conte, succeeded by his son.
2. Don Antonio Stagno e Porzia, (c. 1702), 2nd Conte, succeeded by his son.
3. Don Giuseppe II Stagno e Marchesi, (c.1725), 3rd Conte, succeeded by his son.
4. Don Antonio II Stagno e Calamara, (c. 1725), 4th Conte, succeeded by his son.
5. Don Giuseppe III Stagno e Muscati Navarra, 3rd Conte di Bahria, 5th Conte, succeeded by his son.
6. Don Antonio III Stagno Navarra  e Ruffo di Floresta, (d. 1881), 4th Conte di Bahria, 6th Conte, succeeded by his son.
7. Don Giuseppe IV Stagno Navarra e Marino Alliata, (d. 1908), 5th Conte di Bahria, 7th Conte, succeeded by his nephew.
8. Don Raimondo dei Marchesi Palermo Navarra, (d. 1913), 6th Conte di Bahria, 8th Conte, succceeded by his son.
9. Don Francesco dei Marchesi Paleermo Navarra, (d. 1962), 7th Conte di Bahria, 9th Conte, succeeded by his kinsman.
10. Don Major Penns Unwin Stagno Navarra, (d. 1963), 10th Conte, succeeded by his son.
 
HeirDon Robert Bradley Stagno Navarra, (1965-, Contino di Casandola.
 
 
 
Articles relating to this title:

Cookie Notice - Find out more about how this website uses cookies to enhance your browsing experience: https://www.maltagenealogy.com/privacypolicy.
Research is at best referenced where possible as data will show notarial acts, parish records or a reference, otherwise, it is to the conclusion of maltagenealogy.com and corresponding researchers. We do not take any responsibility for mistakes, poor links and assumptions. We are constantly updating the website to improve the standards from which majority of our data comes from private sources/researchers.